S. Martino, bagno di folla     -     Noceto - Non stata del tutto la proverbiale estate di San Martino, ma tutto sommato andata bene cos: forse anche meglio di quanto la vigilia lasciava intravedere. La fiera di San Martino, la terza dell'anno dopo quella di luglio e di settembre, festa del patrono di Noceto, stata beneficiata da una bella e chiara domenica. E se l'aria era pungente, lo si fatto per garantire il tutto esaurito al centro della caldarroste ( tre quintali) e del vin brul piazzato dalla Pro Loco sotto le mura della rocca. La fiera di San Martino, che per tradizione si celebra la seconda domenica di novembre stata dunque coronata da un ottimo successo. Tantissimi, nel corso dell'intera giornata, i visitatori venuti da fuori: richiamati dal mercatone straordinario che con decine e decine di bancarelle ha occupato le piazze e le strade laterali del vero e proprio centro storico. Nelle piazze centrali tantissimi gli stand, allestiti dalle associazioni ricreative e del volontariato del paese, tra i quali quello della vendita di oggetti vari a favore di Miryam Catellani, la nocetana missionaria laica nel Mato Grosso da oltre trent'anni. Per non scordare gli stand del parmigiano reggiano, della Rovagnati, della Coldiretti, degli apicoltori, del florovivaismo, dei mangimi ed attrezzature agricole presentate dal Consorzio agrario di Parma. Buona affluenza di visitatori anche alla 10^ mostra degli hobby proposta dalla Pro Loco nelle sale Milli e Rossellini della rocca, dove una quarantina di appassionati e bravissimi hobbisti hanno presentato le loro creazioni , una diversa dall'altra ma pur sempre testimonianza di una grande inventiva, fantasia, immaginazione e abilit manuale. Tra gli espositori anche i nocetani Anna Calderini con i suoi oggetti magistralmente decorati ed il popolare Pacifico con i suoi luccicanti bonsai in rame. Il fulcro della fiera di San Martino stata la festa agricola promossa, all'insegna di Campagna amica , dalla sezione della Coldiretti di Noceto in collaborazione con l'amministrazione comunale e l'Associazione provinciale allevatori. In piazza Garibaldi, presente un folto pubblico, si svolta la sfilata con relativa valutazione delle bovine da latte sia della razza frisona e sia della razza bruna. Al termine delle valutazioni, per la razza bruna stata eletta miss , ovvero campionessa, P. Livello Astra dell'azienda agricola Piampiano Antonio e fratelli di Costamezzana di Noceto; per la razza frisona Raphaela dell'azienda agricola New Flowers Farma di Traversi e Comini di Noceto. In piazza Repubblica, inoltre, la Coldiretti di Noceto presieduta dall'assessore comunale Arnaldo Morsia, ha presentato un serraglio che ha attirato l'attenzione di tutti: sia dei bambini e sia degli adulti. Dentro l'ampio recinto di piazza Repubblica, infatti, si sono prestati all'ammirazione del pubblico galline, anatre ed oche del tutto particolari, piccoli maialini pezzati, 4 vacche bellissime vacche romagnole, vitellini dai particolari colori, un pony per la gioia dei pi piccoli e 2 bei cavalli dalle linee armoniose per ingolosire futuri amazzone e cavalieri. G. M.

web by Nocetoweb.net